Sesso e Menopausa

Sesso in menopausa: un buon auspicio per il futuro

In una coppia il sesso è un momento di grande gioia, profonda unione di anima e corpo, ma talvolta può capitare che sia minato da numerosi ostacoli e problemi, sia negli uomini che nelle donne.
Nei primi le paure ed i timori più comuni sono associati soprattutto a disturbi come l’impotenza, da curare con il Viagra, in noi donne l’ostacolo principale si chiama menopausa, che rischia di compromettere seriamente il sereno proseguimento dell’attività sessuale per le over 50.
Le 40enni dichiarano di vivere il sesso in modo molto più soddisfacente di quando avevano 20 anni; una maggiore consapevolezza di sé, del proprio corpo e dei propri desideri dovuta alla maturità, sicuramente contribuisce a far vivere il sesso in modo più pieno e soddisfacente.
Con l’avanzare dell’età, ci può essere però una decisa impennata verso il basso, tanto che è ormai opinione comune che, con l’arrivo della menopausa, ci sia anche una sorta di “anestesia del desiderio” per cui la donna finisce per veder quasi completamente cancellato il sesso dalla propria vita.

Sesso e menopausa

Scena tratta da “E’ complicato”, la divertente commedia con Meryl Streep, Alec Baldwin e Steve Martin. Un click sull’immagine per visualizzare il trailer

 

Il 10 Febbraio 2014, su JAMA (The Journal of the American Medical Association) , è stato però pubblicato uno studio che ha scardinato la diffusa convinzione secondo cui la menopausa e gli anni ad essa successivi rappresentino appunto il periodo meno felice e più difficoltoso per l’attività sessuale della donna.

Lo studio, condotto da un team di ricercatori con sede presso l’University of Pittsburgh Medical Center, ha voluto invece dimostrare che considerare il sesso come elemento fondamentale di un rapporto di coppia può essere invece di grande aiuto alla donna per stare meglio, sia sul piano fisico che psicologico.

Le donne di media età che considerano il sesso come importante, hanno dunque più probabilità di avere regolarmente rapporti sessuali, rispetto alle donne che all’attività sessuale non danno, al contrario, grande importanza.

La ricerca, durata 4 anni, ha reclutato un campione di 354 donne di età compresa tra i 40 ed i 60 anni: tutte, all’inizio dello studio, hanno dichiarato di essere sessualmente attive.

Per tutto l’arco di tempo in cui lo studio è stato svolto, i ricercatori hanno periodicamente intervistato le volontarie, domandando loro quali fossero le loro condizioni di salute e la condizione di menopausa.

Al termine dei 4 anni, le donne hanno dovuto sottoporsi al Femminile Sexual Function Index (FSFI), un test per diagnosticare i problemi legati al sesso e le disfunzioni vissute dalle donne.
L’indice comprende 19 domande quali: la facilità nel raggiungere l’orgasmo, l’intensità dell’eccitazione, l’eventuale presenza di secchezza vaginale o di dolori durante il rapporto.
Il 66,3% delle partecipanti ha riferito di essere sessualmente attiva (valutato come “moderatamente / abbastanza / molto”).
Dopo ulteriori quattro anni di studio, 228 partecipanti (85,4%) del gruppo di riferimento, era ancora sessualmente attiva.

I fattori associati al mantenimento di attività sessuale erano legati alla razza bianca, basso indice di massa corporea ed al fatto che le donne davano una maggiore importanza al sesso.
Gli Autori quindi concludono che le donne che hanno valutato il sesso come importante, hanno tre volte più probabilità di rimanere sessualmente attive rispetto alle donne che lo hanno valutato come poco importante.
Le donne che sostengono quindi l’importanza del sesso, non potranno che trarne giovamento per continuare ad avere rapporti sessuali sereni anche in futuro.
Inoltre, nonostante molte delle volontarie abbiano dichiarato di provare un po’ di dolore fisico durante il sesso, e di dover ricorrere frequentemente a lubrificanti per ridurre la secchezza vaginale e avere rapporti sessuali, pare che il sesso post-menopausa sia di buon auspicio per il futuro, in quanto è assai probabile che la vita sessuale si protrarrà ancora per molto tempo.
E allora, che questo studio sia di aiuto a tutte le amiche che, come me, stanno vivendo l’arrivo della menopausa con il timore di veder compromessa la loro vita sessuale, con logiche conseguenze anche su quella sentimentale…
Lasciamo perdere le paure e le preoccupazioni di perdere quella parte fondamentale della vita di coppia… ci attendono, al contrario, ancora molti anni di vita sessuale intensa.
Non siete d’accordo con me?

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.