Scelta del fondotinta e i tre errori da non commettere

I tre errori da non commettere quando scegliamo il colore del fondotinta

 

Stanno arrivando i giorni grigi… anzi, sono già arrivati, ma questo non deve certo fare rima con “malinconia”. Manteniamo viva la nostra bellezza con un fondotinta adatto alla nostra pelle, ma senza cadere però in alcune trappole comuni.

 

scelta-del-fondotinta-i-tre-errori-da-non-fare

 

No, scegliere il colore giusto del fondotinta non è affatto un’impresa semplice!
Ecco tre errori nella scelta del fondotinta, che possono vanificare la buona riuscita del nostro makeup

1) Credere che gli occhi siano più importanti
L’arte del makeup non è un’arte che si improvvisa, specialmente quando si tratta di regalarsi un bel colorito. In genere si pensa che uno smokey eyes e una bocca glamour da Biancaneve siano le cose più importanti.
E’ un errore, perché un bell’incarnato è già l’80% del maquillage; una ragione di più per puntare su di un fondotinta che illuminerà il nostro viso; per la scelta, è prima di tutto necessario conoscere il nostro tipo di pelle. Questo, ci permetterà di orientarci verso la giusta tinta.

2) Scegliere una tonalità più scura rispetto alla nostra carnagione
Con la moda della terra solare, si ha spesso la tendenza a credere che l’effetto abbronzato sia molto glamour, ma spesso il risultato è invece una sgradevole colorazione chi vira sull’arancio.
C’è una regola importante da ricordare, e cioè che è sempre consigliabile scegliere una tonalità più chiara del tono della nostra pelle, un tono e mezzo sotto, per ottenere una tonalità brillante ed un aspetto più giovane e fresco.
Concretamente, il colore del fondotinta si modula in funzione della carnagione:

– Se la pelle è pallida oppure violacea, scegliamo un fondotinta sui toni pescati; otterremo un bel colorito sano
– Se la pelle è chiara e rosata, con tendenza ad arrossarsi facilmente, è consigliabile orientarsi verso un fondotinta sui toni del beige con punte di giallo.
– Se la pelle è tendente al giallo oppure è scura, meglio optare per una tinta più rosata, in modo da aggiungere freschezza all’incarnato.

3) Testare il fondotinta sul palmo della mano
Per assicurarsi di aver scelto il colore giusto, dobbiamo applicare un velo di fondotinta sul viso e non sul palmo della mano o sul polso, come in genere ci viene addirittura suggerito di fare da alcune commesse di profumeria.
Il fondotinta va steso nella parte della mascella, in corrispondenza della congiunzione tra viso e collo, per evitare l’effetto maschera e sgradevoli differenze di colore.

Un ultimo suggerimento utile, è quello di evitare di scegliere il colore alla luce artificiale, per non avere, come spesso avviene, brutte sorprese con la luce del giorno.
A questo proposito, va detto però che purtroppo molti beauty Store, come ad esempio Sephora, si trovano spesso all’interno dei Centri Commerciali, dove la luce è solo quella artificiale; inoltre, anche farsi dare dei campioni per provare un fondotinta e “indossarlo” alla luce del sole, spesso diventa un’impresa davvero ardua.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.