Infaillible gel L' Oreal

L’ Oreal, Infaillible gel: Una manicure “quasi” perfetta

Infaillible gel de l’Oreal, uno smalto che mantiene, ma solo in parte, ciò che promette

Smalto, smalto delle mie brame… Chi di noi, alle prese con la passione per lo smalto, non desidera avere le mani sempre perfette e lo smalto che dura a lungo, brillante e lucido come appena dato?

vernis

E’ vero, a noi donne ci piace moltissimo avere una bella manicure, curata e brillante, con un colore che duri inalterato per giorni senza scheggiarsi o diventare insopportabilmente opaco.
Purtroppo nonostante le accortezze, spesso lo smalto che compriamo si sbolla, si solleva e perde di brillantezza, costringendoci, magari dopo appena qualche giorno che lo abbiamo dato, a toglierlo definitivamente perché così proprio non lo possiamo vedere.

Spesso, almeno a me, è presa la voglia di provare la manicure in gel, non solo per la sua durata, ma anche per il suo aspetto di unghia piena e bombata, dal colore intenso e brillante.
Pur guardando con invidia le amiche con il gel alle unghie, io invece c’ho sempre rinunciato pensando magari ai costi, alla “dipendenza” che potrebbe crearmi e al timore che possa rovinare le mie unghie così fragili.
E’ capitato però, che qualche tempo fa, in un negozio, ho guardato ammirata le unghie della commessa, di un bell’arancio vivo e brillante e le ho chiesto se fosse gel; lei mi risponde invece che era uno smalto della linea Infaillible gel de L’ Oreal
Inutile dire che… mi sono precipitata subito a comprarlo! 🙂

Infaillible gel L' Oreal

Infaillible gel de l’ Oreal, è uno smalto ibrido in gel che promette una durata di ben 12 giorni; è costituito da due piccole boccette, contenute in un pratico astuccio cilindrico: una contenente la vernice colorata e l’altra un top coat in gel.

Il colore che ho acquistato, lo 013 Orange extreme, è un arancio brillantissimo e molto, molto estivo, stupendo! Il miglior color arancio che abbia mai visto; la stessa colorazione, naturalmente in trasparenza, viene ripresa anche dal top coat.
La vernice è piuttosto densa e si asciuga molto velocemente dando subito un piacevole effetto “materico” all’unghia.
Di contro, proprio per queste sue caratteristiche, è necessario prestare un po’ di attenzione in più durante l’applicazione, pena un’applicazione un po’ “pasticciata”e, proprio per questa sua densità, il contenuto della boccetta tende a raggrumarsi molto velocemente; già con la 3 manicure si nota infatti una certa pastosità.
Altro neo, almeno nella colorazione che ho acquistato, è il rischio di qualche antiestetica striatura, ma con un po’ di pazienza si riesce ben presto ad imparare come applicarlo al meglio.
L’applicazione consigliata da L’ Oreal consiste in due passate di vernice e due di top coat gel… top coat da riapplicare ogni due giorni per il prolungamento della brillantezza.
Dalla mia esperienza devo dire che, effettivamente, l’unghia assume una pienezza e una rotondità che ricordano molto l’effetto gel e la durata arriva abbondantemente ad una settimana e oltre senza scheggiarsi; inoltre il top coat, se applicato ogni due giorni, regala una brillantezza davvero notevole.

Altra nota positiva, l’Infaillible gel de l’ Oreal si toglie con facilità e non macchia assolutamente l’unghia sulla quale, lo ricordo, una base protettiva deve essere comunque sempre applicata.

Quello che ho notato però, è che dopo un paio di giorni la vernice tende come a ritirarsi, lasciando scoperto il bordo dell’unghia.
E non è tanto la vernice colorata a “ritirarsi”, quanto invece il top coat a tirare indietro il colore.
Se infatti applico solo la parte di smalto colorata, magari fissata con il Colorfix di Mavala e poi un’applicazione del Top Coat di Sally Hansen per un’asciugatura ancora più rapida, lo smalto dura diversi giorni senza sbeccarsi, ma soprattutto, senza scoprire il bordo dell’unghia.

Purtroppo, non appena viene applicato il suo top coat che rende l’unghia brillantissima, quest’ultimo “sposta” inesorabilmente lo smalto…

Infaillible gel L' Oreal

l’Infaillible gel de l’ Oreal è dunque un prodotto che non è certo perfetto e non assicura 12 giorni di perfezione; può dare sicuramente delle soddisfazioni perchè non si sbecca e rimane brillante, ma mi lascia ugualmente piuttosto perplessa.
E voi l’avete provato? Cosa ne pensate? Avete anche voi le mie stesse perplessità?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.