Menopausa

Menopausa: Distinguiamo il vero dal falso

Menopausa: Sappiamo distinguere il vero dal falso su ciò che si sente dire a riguardo?

Circolano molte notizie riguardo alla menopausa, ma non sempre si tratta di informazioni con una base di verità. Cerchiamo di distinguere quelle vere da quelle assolutamente false.

La menopausa provoca sbalzi d’umore
VERO
Non è raro osservare sbalzi d’umore nel periodo della menopausa. Irritabilità,stanchezza o anche depressione, possono così ostacolare il quotidiano di noi donne. Il grande scombussolamento ormonale (in particolare una carenza d’estrogeni) e le emozioni causate dalla menopausa, generano così sensazioni talvolta “a fior di pelle”.

Una donna in menopausa ha spesso vampate di calore (caldane)
VERO
Ancora una reazione del corpo di fronte allo scombussolamento ormonale legato alla menopausa! Le caldane sono infatti uno dei segni più precoci e più frequentemente sentiti da una donna attorno alla menopausa. L’importanza di questi sintomi è tuttavia molto diversa da una donna all’altra.

La menopausa arriva più frequentemente verso i 60 anni
FALSO
La menopausa sopraggiunge abitualmente, piuttosto intorno a 50 anni. Si tratta di un fenomeno naturale che tocca tutte le donne e che indica un arresto definitivo dei cicli mestruali. La menopausa è talvolta preceduta da sintomi come aumento di peso e stanchezza, ma può ugualmente sopraggiungere anche senza farsi annunciare da nessuno di questi.

Gli effetti secondari legati alla menopausa sono inevitabili
FALSO
Oggi, gli effetti secondari legati alla menopausa sono ben lontani dall’essere una fatalità inevitabile. Il panel di trattamenti disponibili, che mirano a ridurli, si è infatti considerevolmente evoluto. Gli sbalzi d’umore e le vampate di calore, possono essere dunque se non evitate, notevolmente ridotte. Non esitiamo dunque a parlarne col il nostro medico di fiducia, che sicuramente potrà prescriverci un trattamento su misura.

Con l’avvicinarsi della menopausa, le mestruazioni sono meno abbondanti
VERO
Si tratta di uno dei primi sintomi dell’avvicinarsi della menopausa. Le mestruazioni diventano così meno abbondanti di prima e l’intervallo di tempo tra un ciclo ed un altro, aumenta fino a che le mestruazioni si fermano completamente.

La pelle in menopausa

Con la menopausa, è normale che i rapporti sessuali cambino
VERO
Con la menopausa, non è raro soffrire di secchezza vaginale, legata ad una diminuzione delle secrezioni vaginali, di conseguenza, i rapporti sessuali possono talvolta essere dolorosi. Può accadere anche che ci sia una diminuzione del desiderio, anche di questo parliamone con il nostro medico, ma non esitiamo nemmeno ad inventare nuovi giochi con il nostro partner… la fantasia può aiutare molto la libido.

Con la menopausa le ossa diventano fragili
VERO
Le carenze ormonali legate alla menopausa rendono effettivamente fragili le ossa e aumentano il rischio dell’osteoporosi. Nel quotidiano, è dunque da privilegiare un regime ricco di latticini, per l’apporto di vitamina D e calcio.

Si parla di menopausa dopo 6 mesi dall’ultima mestruazione
FALSO
In realtà bisogna aspettare 12 mesi, dall’ultima mestruazione, prima di poter parlare di menopausa

La medicina naturale è poco efficace per I problem legati alla menopausa
FALSO
Niente di più falso! Al contrario, le medicine naturali sono ormai regolarmente prescritte e di gran lunga preferite nella lotta contro i fastidi della menopausa. Pensiamo dunque all’omeopatia o alla fitoterapia! Consumare prodotti alimentari ricchi in phyto-estrogeno (come la soia) può aiutarci anche nel combattere le caldane e la secchezza vaginale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.