Menopausa: aiuto, sto mettendo su pancia!

Menopausa ed aumento di peso… si può eliminare la pancia?

Con la menopausa, la maggior parte di noi donne viene colpita da questo cambiamento nella morfologia: la zona addominale si ispessisce a causa del declino ormonale, della riduzione muscolare e dell’aumento di peso. Mettere su chili, prima o dopo la menopausa, è fisiologico, perché il corpo entra in modalità “risparmio energetico”.

 

Per evitare questo problema, non c’è bisogno di intraprendere una dieta drastica; oltre ad essere inefficaci, i Piani “yo-yo” , cioè quelli a basso contenuto calorico e ad alto contenuto proteico, fanno fluttuare il peso ed influenzano la nostra salute cardiovascolare. Non sono quindi una buona scelta. La soluzione? Cambiamo (senza aspettare) le nostre abitudini alimentari.

 

Gli step da seguire sono 5:

• Modifichiamo l’orario dei pasti, in modo da rispettare un digiuno di 12 ore tra cena e colazione.

• Affidiamoci alle fibre! Le fibre possono abbassare il colesterolo e al tempo stesso regolare la glicemia, per non parlare dei loro benefici sullo stomaco (costipazione, colon irritabile …). In testa agli alimenti ricchi di fibre, troviamo il pane integrale, i cereali, la frutta (mele cotogne, albicocche secche, prugne …), semi oleosi (mandorle, noci …) e legumi. Ogni pasto deve fornire una porzione tale da poter raggiungere i contributi giornalieri raccomandati per le donne “diversamente giovani”: 25 g al giorno.

• Facciamo il pieno di probiotici con alimenti fermentati (che sono anche ottime fonti di proteine): yogurt, miso, bevande fermentate (kefir, kombucha), o con integratori alimentari. Addio gonfiore e sensazione di pancia gonfia!

 

• Diminuiamo gli zuccheri . È sempre bene ricordarlo! Anche se, nella nostra alimentazione, non abbiamo bisogno di zuccheri raffinati, capita a volte che il nostro cervello ci bersagli con il desiderio di cibi dolci. Secondo recenti studi, sembra infatti che gli zuccheri possano esercitare, sul cervello, un’azione simile e paragonabile a quella di alcune sostanze (come ad esempio il tabacco…) che creano dipendenza.
Purtroppo però, pur essendo così tanto amati, sono responsabili di numerose malattie come ad esempio diabete, carie, stanchezza e, appunto, obesità.

• Una routine per avere una pancia piatta. Tutto questo lavoro sull’”appiattimento” della pancia, sarà rinforzato se accoppiato con il rafforzamento muscolare per combattere il rilassamento dei tessuti. Sono da privilegiare quindi gli esercizi sugli addominali.

 

designed by Schantalao – Freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.