I 10 errori nel makeup che invecchiano di 10 anni

Makeup: i 10 errori che invecchiano di 10 anni

I 10 errori nel makeup che invecchiano di 10 anni

I 10 errori nel makeup che invecchiano di 10 anni

Tutte noi donne che ogni giorno apriamo il beauty-case e ci dedichiamo al nostro makeup giornaliero lo facciamo, naturalmente, per migliorare il nostro aspetto; più il tempo passa, più ci vediamo invecchiare, e più il desiderio di migliorare la nostra immagine aumenta.

Ma ci siamo mai chieste se i gesti o le tecniche che usiamo siano davvero quelle giuste o se non contribuiscano invece ad invecchiarci?
In parole povere: siamo certe che le nostre abitudini cosmetiche lavorino per migliorare il nostro aspetto oppure, al contrario, con un makeup non appropriato, lo peggiorino?
Vediamo cosa ne pensano alcuni makeup artist, come ad esempio Frances Hathaway, Denise Markey e Troy Surratt , i quali elencano i 10 errori più comuni che possono concorrere ad invecchiare il nostro aspetto (e quindi assolutamente da evitare), suggerendoci invece le giuste tecniche per ottenere, grazie al makeup,  una nuova luminosità giovanile.
Devo dire che in alcuni errori mi ritrovo pienamente coinvolta, così come so che certe errate “abitudini” non sono facili da abbandonare, specialmente se siamo abituate a “voler” vedere una certa immagine di noi riflessa nello specchio…
In ogni caso, penso che sia interessante capire quali errori comunemente facciamo pensando di migliorare il nostro aspetto ed iniziare ad “aggiustare un po’ il tiro”, mettendo in pratica qualche giusto suggerimento… o almeno provandoci…

Ma vediamo insieme i 10 errori incriminati…

Errore n°1: Utilizzare troppo fondotinta

I 10 errori più comuni nel makeup: Utilizzare troppo fondotinta

Un fondotinta troppo denso, si fissa nelle linee sottili e toglie luminosità alla nostra pelle. “Utilizzare il fondotinta esclusivamente dove è necessario per uniformare il colorito” dice Frances Hathaway. “Non c’è bisogno di coprire ogni centimetro della tua pelle.” Al momento dell’acquisto di un fondotinta, evitare quelli descritti come “matte“, “vellutato” e “a lunga durata“; cercare al contrario formule liquide, trasparenti e con pigmenti di diffusione della luce. Se la pelle è secca, il fondotinta, una volta applicato, può risultare irregolare e accentuare eventuali discromie; quindi esfoliare la pelle 2-3 volte a settimana ed applicare sempre una crema idratante dopo la pulizia.

Errore n° 2: Utilizzare un correttore molto pastoso per le occhiaie

I 10 errori più comuni nel makeup: Utilizzare un correttore troppo pastoso per le occhiaie

Un correttore del contorno occhi molto pastoso, che sia in stick oppure in crema, sicuramente coprirà le occhiaie, ma rischia di richiamare l’attenzione sulle rughette che si formano in quella zona, in cui la pelle è molto sottile. La soluzione migliore per Frances Hathaway è una penna-pennello che utilizzi particelle illuminanti, di colore non opaco, per camuffare le occhiaie. Applicarla solo in prossimità dell’angolo interno del contorno occhi, dove le ombre sono più importanti (e le linee meno), e poi sfumarla.

Errore n° 3: Indossare un rossetto troppo scuro

I 10 errori più comuni nel makeup: Indossare un rossetto troppo scuro

Un colore scuro fa sembrare più piccola qualsiasi superficie (ricordate l’articolo sul trucco correttivo della palpebra cadente ed il discorso sul chiaro-scuro?), un effetto ottico che è sicuramente il benvenuto magari sui fianchi, ma non sulle labbra! 🙂

Per dare un aspetto più pieno alla bocca (un segno distintivo di un volto giovanile), scegliere rossetti brillanti e lucidi (pesca, rosa, rossi vibranti) piuttosto che tonalità forti (Borgogna, vinaccia, marroni) o rossetti mat.

Errore n° 4: Finish incipriato

I 10 errori più comuni nel makeup: Finish cipriato

La pelle giovane riflette la luce. Le Polveri non solo impediscono la riflessione della luce, ma tendono ad evidenziare ed amplificare le linee della pelle. Se la polvere è stata la fase finale della nostra routine trucco dai tempi del liceo, può essere difficile smettere di punto in bianco.
Ecco il suggerimento di Frances Hathaway per un programma di “disintossicazione” da cipria, suddiviso in tre fasi. Il primo step sarà quello di passare ad una polvere traslucida molto pura (come ad esempio quella di Laura Mercier o della Make Up For Ever). Iniziare ad usarla poi solo su naso e mento. Infine passare alle veline assorbenti con cui tamponare la zona T, se a metà giornata si nota della lucidità.

Errore n° 5: Uso scorretto dell’Eyeliner

I 10 errori più comuni nel makeup: Uso scorretto dell'eyeliner

L’Eyeliner o la matita non devono essere del tutto eliminati, perché rappresentano un ottimo modo per rendere sguardo più aperto (a meno che non si tratti di palpebra cadente), ma preferirli di colore marrone piuttosto che nero, che potrebbe invece indurire lo sguardo. Per definire gli occhi con morbidezza, cercare di sfumare il colore evitando linee troppo rigorose che non farebbero altro che appesantire la palpebra superiore, mentre invece è necessario alleggerirla. La tecnica migliore secondo Troy Surratt è quello di tracciare una linea con la matita marrone lungo le ciglia superiori (rimanendo allineate alle radici delle ciglia), concentrandosi sugli angoli esterni e sfumarla con un pennello o con un cotton fioc.

Errore n° 6: Uso errato della matita labbra

I 10 errori più comuni nel makeup: Uso errato della matita labbra

Una matita per le labbra può definire le labbra e impedire al rossetto di disperdersi a raggiera in tutte le linee intorno alla bocca, ma è necessario sceglierla con molta attenzione. Se la matita è troppo dura, o con un colore troppo scuro, non farà altro che far apparire le labbra più strette ed increspate. Per ottenere un effetto più naturale, la matita per le labbra deve corrispondere non al colore del rossetto, come comunemente si pensa, ma a quello delle labbra. Privilegiare sempre una formula cremosa che non aderisca ad eventuali parti aride.

Errore n° 7: Applicazione del mascara sulle ciglia inferiori

I 10 errori più comuni nel makeup: Applicazione del mascara sulle ciglia inferiori

L’applicazione del mascara sulle ciglia inferiori può far sembrare “cadente” lo sguardo e richiamare invece l’attenzione sulle occhiaie. Applicare invece un mascara volumizzante arricciando le ciglia superiori e muovendo lentamente l’applicatore dalle radici fino all’estremità, per ottenere un maggiore effetto di apertura dello sguardo.

 Errore n°8: Dimenticare l’applicazione del blush

I 10 errori più comuni nel makeup: Dimenticare il blush

Un colore roseo sulle guance porta istantaneamente vitalità e freschezza al viso e, se applicato correttamente, il blush è in grado di apportare addirittura un leggero effetto lifting. Basterà sorridere, trovare la parte “carnosa” della guancia e applicare il colore solo leggermente al di sopra di essa. Sfumare quindi il colore verso le tempie utilizzando, non il classico pennello obliquo, ma un grande pennello morbido. Questo, dice Troy Surratt, semplicemente per evitare di disegnare una striscia di colore che si estenda lungo gli zigomi e che non farebbe altro che dare la sensazione di un viso come “svuotato” e fare apparire il make-up geometrico e quindi innaturale.

Errore n° 9: Attenzione all’applicazione del rossetto

I 10 errori più comuni nel makeup: Attenzione all'applicazione del rossetto

I bordi delle labbra con l’età perdono un pò di definizione, ed ogni eccesso di rossetto migra facilmente all’esterno depositandosi sulle rughette attorno alle labbra. Per evitare questo occorre utilizzare un pennello per le labbra, in modo da dosare correttamente il rossetto, evitando così di applicare troppo pigmento. Per esperienza personale, trovo che la soluzione ottimale sia quella di sigillare il contorno labbra con l’apposita matita di cera bianca (c’è un mio articolo che parla proprio di questa…). Naturalmente questo non esclude l’applicazione del rossetto con il pennello, che permette un gesto decisamente più preciso.

Errore n° 10: La scelta di una matita troppo scura per le sopracciglia

I 10 errori più comuni nel makeup: Uso di una matita troppo scura per le sopracciglia

“Il colore delle sopracciglia con l’età si schiarisce, quindi la matita per sopracciglia che utilizzavamo a 25 o 30 anni, a 50 anni risulterà troppo scura rispetto alla carnagione”, dice Denise Markey. Sul mercato esistono vari brand che declinano in varie tonalità le loro matite per sopracciglia; il consiglio è quello di sceglierne una che sia una o due tonalità più chiara del nostro colore naturale.

Sarò sincera, alcuni di questi errori li commetto ogni giorno: l’ansia di coprire il più possibile con il fondotinta, un uso a volte eccessivo di polveri, l’applicazione del mascara sulle ciglia inferiori…
Di alcuni errori ero consapevole, di altri invece no; anche se non è facile cambiare la propria beauty routine, specialmente se ripetiamo i soliti gesti da anni, penso invece che dovrebbe essere “riveduta e corretta” e adattata alla nostra immagine di adesso.
Proverò a fare la brava e far tesoro di questi accorgimenti… 🙂

E voi? Avete scorto, in questo articolo, errori che commettete ogni giorno quando vi truccate? Cosa ne pensate? Avevate mai pensato che potessero avere queste “controindicazioni”?

E soprattutto, avete trovato utili soluzioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.