Lozione di trattamento

Lozione di trattamento: a cosa serve?

Lozione di trattamento: tutto quello che c’è da sapere

Lozione di trattamento (o Lotion de soin): qual è il suo utilizzo?
Da non confondere con la lozione tonica, perfetta per completare la fase dello struccaggio, la lozione di trattamento rappresenta un nuovo step della beauty routine. Quali benefici le si richiede? Far fare “il pieno” di acqua alle pelle e prepararla a ricevere il successivo trattamento idratante.

 

Lozione di trattamento

Detta anche “essenza”, la lozione di trattamento contiene degli agenti idratanti che rendono la pelle più recettiva agli attivi applicati successivamente. Fino a poco tempo fa, la lozione di trattamento era un’esclusiva dei brand giapponesi come Wshiseido e Shu Uemura, o selettivi come ad esempio Sisley, Estee Lauder o Guerlain, ma adesso è possibile trovarla anche in marchi più “abbordabili” come Erborian (in esclusiva da Sephora) e Diego Dalla Palma, in farmacia con marchi tipo Galenic e in erboristeria, ad esempio con L’Erbolario.

Cosa contiene una lozione di trattamento?
La sua prima funzione è quella di idratare la pelle, e quindi, una lozione di trattamento contiene prima di tutto acqua, completata da acido ialuronico, glicerina e zuccheri. In più, sono presenti degli attivi complementari, a seconda che l’azione sia levigante, energizzante, lenitiva, detox, ecc.

Chi può averne bisogno?
La lozione tonica nasce in Asia, dove la beauty routine si allunga ed il numero di prodotti si moltiplica… Si pensi che in Corea, il rituale di bellezza quotidiano può arrivare fino all’utilizzo di ben 10 prodotti! Laggiù, la lozione detta “preparatrice” o “di trattamento, si utilizza dopo la pulizia della pelle, giusto prima del siero e/o della crema e non deve essere confusa con la lozione tonica, che fa parte dello step di struccaggio e permette di eliminare tracce di latte detergente o il calcare presenti sulla pelle.

Può sostituire il tonico?
No, perché sono due formule diverse, con delle texture ed una composizione diverse.
Un siero è concentrato, dunque molto ricco in attivi, mentre la lozione contiene soprattutto acqua e ingredienti che arricchiscono di acqua la pelle; la lozione di trattamento, viene quindi utilizzata in aggiunta ai nostri abituali prodotti per la cura della pelle (siero e/o crema) per aumentarne l’efficacia.

Come e quando si applica?
La lozione di trattamento non si applica versandone qualche goccia su di un dischetto di cotone, ma versandone un po’ nel palmo delle mani, procedendo poi con leggere pressioni; la sua texture, più o meno gelificata, è di facile assorbimento.
Si utilizza mattina e/o sera, quando la pelle ne ha bisogno, come trattamento di cura durante l’inverno o l’estate, oppure tutto l’anno.

Qual è il risultato?
Con la lozione di trattamento, la pelle risulta fresca, morbida, elastica ed immediatamente rimpolpata; nel corso dei giorni, le rughe di disidratazione (sulla fronte, nell’angolo esterno dell’occhio, sulla bocca…) sono come… “rigonfiate” e attenuate, grazie all’acido ialuronico ad alto peso molecolare (che resta in superficie) presente nella maggior parte delle lozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.