Sport e Attività fisica

Lo sport potrebbe essere un eccellente antirughe

Lo Sport potrebbe rallentare l’invecchiamento cutaneo

Praticare sport fa bene alla salute ma, secondo un nuovo studio canadese, è utile anche nella lotta contro l’invecchiamento della pelle

Dimentichiamo la creme anti-età costose! Adesso, degli scienziati canadesi hanno scoperto che l’esercizio fisico regolare può essere la chiave per invertire il processo di invecchiamento della pelle.
Un gruppo di studiosi dell’università McMaster in Ontario, ha infatti constatato che sui topi e sugli uomini, lo sport ha un effetto benefico sull’invecchiamento della pelle.
Il loro primo studio è stato condotto su dei topi; gli studiosi hanno privato un gruppo di roditori della loro ruota di esercizio, constatando poi che questi animali si erano indeboliti e ammalati, il loro pelo si era ingrigito o addirittura aveva subito una consistente caduta.
In compenso i roditori che avevano potuto continuare a fare dell’esercizio nelle loro ruote, erano in migliore salute; il loro cuore, cervello e gli organi riproduttori non avevano subito nessun tipo di problema, custodendo anche una bella pelliccia, che non è diventata mai grigia.

Attività fisica

Lo sport rallenta il fenomeno dell’invecchiamento
Incoraggiata da questi risultati, la squadra di ricercatori ha continuato a studiare questo fenomeno, ma questa volta su un gruppo di 29 volontari, uomini e donne, di età compresa tra i 20 e gli 84 anni.
La metà dei partecipanti è stata invitata a partecipare ad almeno tre ore di esercizio per settimana, mentre l’altro gruppo è restato praticamente sedentario.
Tutti i volontari si sono infine sottoposti ad una biopsia, cedendo un piccolo lembo di pelle dei glutei, una zona raramente esposta agli effetti nocivi del sole.
In conclusione, gli studiosi hanno constatato che gli “sportivi” di più di 40 anni avevano una pelle più giovane di vent’anni rispetto ai “sedentari” della stessa età.

“Non voglio sembrare eccessivo, ma i risultati sulla pelle sono veramente notevoli”, spiega il dottore Marco Tarnopolsky, medico di medicina sportiva e capo del servizio dei malattie neuromuscolari e degli disordini neurometabolici dell’università McMaster, sotto la cui supervisione è stato svolto lo studio. “Se lo sport sembra in grado di rallentare l’invecchiamento della pelle, è lecito pensare che sarebbe altrettanto capace di invertire questo processo.”

Lo sport inverte il fenomeno dell’invecchiamento
L’ultima parte delle ricerche ha riguardato infatti un gruppo pilota di soggetti non sportivi di 65 anni non sportivi, ma che aveva adottato un regime di rimessa in forma durata tre mesi.
Quando i ricercatori hanno comparato la qualità della loro pelle, hanno constatato che, sia gli strati interni che quelli esterni della pelle, erano simili a quelli di un individuo dai 20 ai 40 anni.
“Un gruppo di proteine chiamate myokines (EGLI-15) secrete dalle cellule muscolari e diffuse nel corpo si trovano, in caso d’esercizio fisico, in concentrazioni superiori del 50%, e potrebbero essere loro ad esercitare quest’effetto anti-età, spiega il ricercatore.
Anche se lo studio è stato condotto su un piccolo campione e pur dovendo necessariamente realizzare altre ricerche, questi risultati sono decisamente incoraggianti e convalidano ancora una volta i benefici che la salute può trarre da un’attività fisica regolare che, tra le altre cose, cura la nostra depressione, migliora la libido, ci aiuta nella lotta al tumore e adesso, potrebbe anche curare le nostre rughe!

Concludendo, ancora una volta la morale è: “Tutte in tuta!” 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.