Beauty routine

La beauty routine del mattino: gli errori da non commettere

Nella nostra beauty routine mattutina, ci sono gesti da evitare assolutamente

Al mattino, prendersi del tempo per detergere e preparare il nostro viso ai trattamenti di cura, è un rituale indispensabile, ma questa buona abitudine diventa un’arma a doppio taglio, risultando addirittura dannosa se non eseguita correttamente.
Esaminiamo insieme quelle che possono essere le trappole più frequenti nella nostra beauty routine del mattino, e nelle quali dobbiamo cercare di non cadere per garantirci un aspetto fresco e luminoso.

 

Beauty routine

 

Esfoliare in modo eccessivo la pelle
Effettuare un gommage una volta alla settimana, aiuta le cellule della pelle a rigenerarsi ed eliminare le impurità in modo da rendere l’epidermide più recettiva ai trattamenti mattutini di bellezza.
Questo gesto, indispensabile nella nostra beauty routine, rende il colorito più luminoso, a condizione però che l’esfoliazione sia fatta in dolcezza e in modo adeguato al proprio tipo di pelle, in modo da non aggredirla e seccarla.

Utilizzare salviette detergenti
Così come un’esfoliazione troppo frequente del viso risulta abrasiva quanto del velcro sulla pelle, così anche le salviette struccanti, sebbene siano pratiche in viaggio, risultano assolutamente aggressive.
E’ necessario quindi utilizzare un detergente adeguato al nostro tipo di pelle: un latte, una schiuma, un olio o un gel detergente per pelli secche, normali o miste ed un’acqua micellare per pelli grasse.
Se il detergente utilizzato nella nostra beauty routine è a risciacquo con acqua, dobbiamo poi avere cura di tamponare con delicatezza la pelle evitando di strofinarla violentemente.

Utilizzare acqua troppo calda sul viso
Se il risveglio mattutino richiede una bevanda calda che funge da energica sferzata, il nostro viso, al mattino ha invece bisogno di acqua fredda per una carica di bellezza. Infatti, mentre l’acqua fredda aiuta a diminuire i segni di stanchezza e restringe i pori, l’acqua calda dilata i vasi sanguigni, provocando così possibili rossori, rischio reso ancora maggiore se si è soggette all’acne o alla rosacea.
Un buono gesto che rinvigorisce da inserire nella nostra beauty routine del mattino? Semplicissimo: si pone sulle palpebre un cubetto di ghiaccio avvolto in un guanto o un tovagliolo di stoffa fine, e lo si tiene circa due minuti. Utilissima, è anche l’applicazione del proprio contorno occhi tenuto preventivamente in frigorifero.
Ed il caldo in tutto ciò, è quindi assolutamente da evitare? Non proprio… Se ne può approfittare concedendosi un bagno di vapore (sauna facciale) una volta a settimana per detossificare il nostro viso.

Non lavarsi le mani
Dopo aver deterso il nostro viso, ecco che si passa all’applicazione di cure che vanno ad idratare e proteggere la pelle per tutta la giornata. Ma per fare questo, è necessario procedere avendo mani lavate e pulite soprattutto se, tra il momento della detersione e quello dell’applicazione dei propri trattamenti di cura della pelle, c’è il momento della colazione.

Mettere il siero dopo la propria crema da giorno
Il siero non è un elemento indispensabile della nostra beauty routine, ma ci regala sicuramente una marcia in più, se vogliamo intensificare l’efficacia del nostro trattamento del mattino. Il siero però, esercita i suoi benefici solo se è posto prima della crema da giorno. Lo si applica quindi sul viso e si aspetta da uno a due minuti per l’applicazione della nostra crema.

Utilizzare la crema da giorno sugli occhi
La pelle del contorno degli occhi è molto più fine e fragile del resto del viso; il rilassamento cutaneo ed i segni di stanchezza si leggono inizialmente proprio attorno allo sguardo.
E’ necessario dunque che la nostra beauty routine preveda di assicurare una cura particolare al contorno degli occhi con l’applicazione, in questa zona così delicata, soltanto di cosmetici adeguati (ad esempio lifting, defaticanti, antiborse, anti-età).

Non fare mai delle maschere
Le maschere sono garanzia di resistenza e di tonicità della pelle. Hanno la stessa funzione di una cura di vitamine, permettendo all’epidermide di fare, in pochi minuti, il pieno di attivi idratanti. Non esitiamo quindi a farne due alla settimana, magari approfittando di giornate in cui non dobbiamo necessariamente correre fuori di casa, ma possiamo invece permetterci di perdere qualche minuto per un’ulteriore sferzata di bellezza. Esistono numerose varietà di maschere da inserire nella nostra beauty routine, ciascuna dedicata ad una particolare criticità della pelle: detox, anti stanchezza, anti rossori, idratante, antietà, ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.