Imparare a leggere l’INCI nelle creme anti-age

INCI delle creme ati-age: è importante imparare a leggerlo per poter trovare il prodotto più giusto per noi

INCI Creme anti-age

E’ importante saper leggere l’INCI delle creme perchè molto spesso, quando ci accingiamo ad acquistare un prodotto per la cura del viso, ci troviamo perse nella jungla degli anti-age senza sapere ben quale acquistare, quale crema o siero sia effettivamente più adatta per noi.
In commercio esiste davvero di tutto di più e spesso non è affatto facile capire quale possa essere l’acquisto migliore; non rimane quindi che affidarsi ai consigli altrui.
Dal momento però che certi prodotti costano… e spesso costano anche molto, forse non è male riuscire ad essere autonome nella scelta, avere un’idea precisa del tipo di crema più indicata per le nostre esigenze e delle sostanze che questa deve contenere affinchè possa realmente essere efficace.
Già a partire dai 40 anni (i famosi “anta”), dovremo abituarci ad utilizzare un prodotto anti-age e
se è vero che apportare idratazione è importante, è altrettanto vero che non può essere sufficiente e che, nella nostra beauty routine, è necessario inserire creme idratanti che contengano però anche sostanze anti invecchiamento.
Impariamo quindi a leggere l’INCI delle creme, in modo da saper individuare semplicemente leggendo l’etichetta degli ingredienti, il prodotto più giusto per noi.
Questo ci metterà al riparo dal rischio di acquistare prodotti inutili e ci consentirà di non gettare soldi al vento.

Sappiamo che l’invecchiamento, da un punto di vista fisiologico, comporta un generale rallentamento dei tessuti; miriamo quindi ad individuare creme anti-age che contengano sostanze in grado di stimolare positivamente le cellule e che ci diano una mano a riattivarne il metabolismo.
Il rinnovamento continuo a livello profondo, ci aiuterà a mantenere una pelle elastica e turgida.
Proviamo allora a fare una sorta di lista delle sostanze anti-age più efficaci con l’indicazione di come saperle riconoscere all’interno delle etichette, quindi dell’INCI.

Saper leggere INCI creme anti-age
Le sostanze cosmetiche in grado di stimolare il metabolismo cellulare della pelle comprendono:
– alcuni estratti vegetali, come quelli di ginseng, che sull’etichetta è denominato panax ginseng extract;
tè verde, che nell’INCI è denominato come: camellia sinensis extract.
In alcune creme, l’azione di rinnovamento cellulare è affidata a degli oli essenziali, ad esempio:
olio essenziale di incenso (INCI: boswelia carterii oil);
olio essenziale di mirra (INCI: commiphora myrrha oil)
olio essenziale di gelsomino (INCI: jasminum officinale oil)
Altre sostanze cosmetiche dall’azione anti-age dovuta proprio alla loro capacità di stimolare il metabolismo cellulare della pelle, sono gli oligoelementi e gli aminoacidi essenziali.
Gli oligoelementi sono dei minerali presenti in piccole quantità nei tessuti della pelle; sono indispensabili per il funzionamento dei sistemi enzimatici.

Questo consente loro di rendere possibili alcune reazioni chimiche come ad esempio quella della sintesi delle proteine della pelle il cui risultato è di mantenerla giovane e con un buon grado di elasticità.

Rame (INCI: cuprum): indispensabile per sintesi del collagene e della melanina
Zinco (INCI: zinc): svolge un ruolo fondamentale nel turn-over epidermico ed è essenziale per la formazione della cheratina.
Manganese (INCI: manganese) è importante nei sistemi antiossidanti che aiutano ad eliminare i radicali liberi dannosi
Magnesio (INCI: magnesium) attivo per quanto riguarda i metabolismi intracellulari, è un potente attivatore enzimatico.

 

Spero che questo articolo possa essere d’aiuto a tutte noi per degli acquisti mirati e consapevoli, per la felicità nostra…e del nostro borsellino! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.