Illuminante di Benefit: Una pennellata di luce!

Watt's Up

Illuminante Watt’s Up! di Benefit- Lo stick che illumina

Nei giorni dopo Natale, in previsione della serata di Capodanno, ero alla ricerca di qualcosa che potesse dare un tocco di particolarità al mio trucco.
Volevo giocare sull’oro e sulla luminosità: quanto ad ombretti ero a posto, non mi mancava nulla…
Qualche tempo prima però, avevo visto da Sephora, nello stand dedicato alla Benefit, un illuminante in stick che mi era rimasto decisamente impresso: Watt’s Up!
Una di quelle cose della cui inutilità si è perfettamente consapevoli, ma nonostante questo (o forse soprattutto per questo…) ci piacciono tanto.
Considerando che con il passare degli anni la luminosità della pelle viene meno, l’idea di creare dei punti luce su alcune zone del viso, si fa decisamente accattivante.
Qualche tempo prima avevo anche acquistato un illuminante simile a Watt’s Up! della Kiko, il Dazzling Highlighter, ma devo dire che proprio non fa per me…
Troppo madreperlato per essere utilizzato da una “over”.. l’effetto finto era davvero dietro l’angolo ed il rischio di rendere pesante e innaturale il trucco era troppo forte, meglio evitare..
Ma la voglia di punto luce sugli zigomi, quella proprio non se ne voleva andare… e le feste, non so perché, l’avevano riportata a galla più insistente che mai…

Così, un po’ guidata dalla follìa del Capodanno, un po’ da uno sconto da utilizzare, mi sono diretta in modo deciso verso la profumeria di Sephora e con passo risoluto verso lo stand della Benefit… e verso Watt’s Up!
Vediamo insieme com’è…

Illuminante Benefit: Watt's Up!

L’illuminante Watt’s Up! contiene da un lato uno stick color champagne dalla texture cremosa che sulla pelle si trasforma in polvere e conferisce una luce vellutata, e dall’altro un applicatore in spugnetta per sfumare…
Suggeriscono di utilizzare questo illuminante anche sul naso e nell’incavo sopra le labbra, ma io consiglio questo tipo di utilizzo solo alle ragazze più giovani, che possono permettersi di giocare un po’ con le luminosità “artificiali” e a quelle che non hanno problemi di lucidità nella zona T perché altrimenti, a mio parere, Watt’s Up! rischia di enfatizzarla notevolmente!

Illuminante Benefit: Watt's Up!

Per un uso più “tranquillo” e per tutte le “over”, consiglio di applicarlo solo a piccoli tocchi per illuminare gli zigomi e l’arcata sotto cigliare, accentuandolo o meno a seconda che si tratti di un make-up per una serata speciale o per un uso quotidiano.
La spugnetta è abbastanza inutile perché la texture si lavora decisamente meglio con le dita; il risultato è un effetto iridescente, ma non glitterato, che si fonde con la pelle e la illumina in modo piuttosto discreto anche per il trucco di ogni giorno.

Contrariamente a quanto la commessa mi ha suggerito di fare, e cioè di applicare questo illuminante come ultimo step del trucco, dopo cipria e blush, io preferisco invece applicarlo dopo la cipria e prima del fard.
Si rischiano meno impiastricciamenti e si riesce a scolpire più facilmente gli zigomi.
La confezione è deliziosa, come del resto tutti i prodotti della Benefit, sicuramente questo però non è il prodotto in grado di cambiare la vita di nessuna.
Altrettanto sicuramente l’illuminante Watt’s Up! non è un prodotto indispensabile e, per i 32,90€ che costa potrebbe anche essere tranquillamente lasciato lì dov’è.
Se però avete uno sconto da sfruttare da Sephora e volete dare un effetto di bagliore al trucco, avete voglia apportare maggiore apertura allo sguardo, allora acquistatelo!
Watt’s Up! porta una freschezza rigenerante alla pelle non più giovane che ha bisogno di un po ‘di luce !

Vi piace l’idea di un illuminante così?
Vi è capitato mai di provarne uno?

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>