Camouflage: mascherare i difetti

Camouflage: piccole astuzie per camuffare i nostri difetti

Piccoli suggerimenti per camuffare i nostri difetti, grazie al makeup

Troviamo che il nostro viso non sia male, ma niente di più. Non amiamo il nostro naso, è troppo grande, oppure i nostri occhi, troppo piccoli. Ma se invece che farsi complessi per i nostri difetti, si scegliesse di amarli? Basta un po’ di trucco per camuffare le piccole imperfezioni e ritrovare fiducia in noi.

Camouflage: mascherare i difetti

 

Amiche mie diciamocelo, noi non ci piacciamo mai… Fin da ragazzine, nel guardarci allo specchio, riusciamo a vedere solo i nostri piccoli difetti e niente altro.
Ignoriamo i nostri punti forti e tutta la nostra attenzione è rivolta esclusivamente verso quel naso “importante”, verso quegli occhi che sono troppo piccoli o troppo grandi, una bocca che vorremmo più carnosa. 
Tutto il resto… è come se non esistesse affatto!
E’ giunto adesso il momento di riappropriarci di TUTTO il nostro viso e di iniziare ad amarlo anche con quelle piccole imperfezioni; basterà un pò di makeup e qualche semplice astuzia per ritrovare la fiducia in noi stesse e… il sorriso! 🙂
Armiamoci di pennelli e polveri e… scopriamo insieme qualche piccola astuzia!

Camuffare i difetti: Occhi troppo rotondi
In questo caso sarà necessario cercare di aprire lo sguardo, quindi bisognerà cominciare con il tracciare un tratto di matita lungo la rima palpebrale superiore, tale da creare un piccolo triangolo da sfumare poi con l’aiuto di un pennello o di un cotton fiock; così facendo creeremo l’illusione di un occhio più allungato.
Inoltre, con una matita potremmo tracciare una linea nella riga palpebrale inferiore, andando sempre verso l’esterno.
Fisseremo poi le righe tracciate, con l’aiuto di un ombretto in polvere dello stesso colore.

Camuffare i difetti: Occhi troppo piccoli
In questo caso, il nostro obbiettivo è ovviamente quello di ingrandire gli occhi piccoli, allargandoli otticamente verso la parte esterna.
Iniziamo a contornare gli occhi nella parte inferiore con una riga sottile, ma solo nella parte relativa all’angolo esterno e cerchiamo di sfumare l’ombretto verso l’alto.
Al posto della matita, volendo possiamo anche utilizzare un ombretto opaco applicato con un pennellino sottile.
Nella rima palpebrale superiore, sempre nella parte finale, potremmo creare una linea sottile, terminandola poi con una coda finale rivolta verso l’alto che poi sfumeremo verso l’esterno e verso l’alto.
Ricordiamoci di sfumare sempre bene queste linee creando una sorta di continuità fra parte non truccata e quella truccata in modo che non ci siano stacchi troppo netti.
Non commettiamo mai l’errore di applicare l’ombretto scuro su tutta la palpebra, perché contribuirebbe a rendere l’occhio otticamente più piccolo, ma applichiamolo sempre da metà palpebra in poi (ovviamente sempre verso l’esterno) e sfumandolo circolarmente creando una specie di mezzaluna. Applichiamo nell’altra metà della palpebra, un ombretto chiaro e luminoso.
Utilizziamo un mascara infoltente e incurvante, in modo da aprire il più possibile lo sguardo, e utilizziamo un buon piegaciglia. L’applicazione infine di una matita color burro all’interno della rima palpebrale inferiore, farà la differenza.
Un’altra astuzia è quella di creare, con un illuminante o un ombretto, un punto luce sia nell’angolo interno dell’occhio, sia sotto l’arcata sopraccigliare.

Camuffare i difetti: Un viso troppo rotondo
Se si ha un viso troppo rotondo o delle guance pronunciate, si dovrà prima di tutto aprire lo sguardo con lo stesso criterio utilizzato per truccare gli occhi rotondi.
Dovremo quindi privilegiare il trucco degli occhi nella palpebra superiore, creando con la matita una linea che vada sempre verso l’esterno..
Si dovranno ridefinire le curve del viso applicando del fard con movimenti circolari, sfumandolo dalle guance fino alle tempie, applicandone un piccolo tocco anche sulla mandibola, in modo da affinare e allungare il viso.
Potremmo inoltre applicare un tocco di illuminante sugli zigomi e sull’arcata sopraccigliare che, riflettendo la luce, contribuirà ad accentuare otticamente la struttura triangolare del viso.
Ricordiamo infine che, se poniamo l’accento sul trucco degli occhi, dovremo necessariamente scegliere un colore tenue per le labbra.

Camuffare i difetti: Un naso grande
E’ possibile rendere più sottile il proprio naso utilizzando del fard Terracotta o della Terra abbronzante ed applicandolo leggermente sui lati del naso.
Applichiamo una cipria chiara, un correttore oppure un illuminante tipo Touche Eclat sul bordo del naso, sfumandolo dall’alto verso il basso.
Un trucco efficace è quello di far risaltare altre parti del viso, in modo da sviare l’attenzione dai piccoli difetti.
Ad esempio osando rossetti molto pigmentati e dai colori sgargianti se si possiede una bella bocca, cercando invece di mantenersi estremamente leggeri e naturali nel trucco degli occhi, per non rischiare di appesantire il viso.

Camuffare i difetti: Un mento allungato
Se si possiede un mento allungato, adotteremo la stessa tecnica utilizzata per correggere un naso “importante”, cioè un po’ di Terra o di fard Terracotta sui lati del mento.
Applichiamo inoltre un illuminante sugli zigomi, in modo da attirare lo sguardo su questi e sulle guance, distogliendolo in tal modo dal mento.

Camuffare i difetti: Una bocca piccola
In questo caso disegneremo il contorno delle labbra con una matita di un colore naturale ed andremo ad aggiungere un tocco di gloss al centro delle labbra per “rimpolpare” la bocca.
Naturalmente sono tassativamente proibiti rossetti mat e dai toni scuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.