Vampate di calore

La Caffeina può peggiorare le vampate di calore

Assumere caffeina può seriamente peggiorare le vampate di calore e le sudorazioni notturne

L’assunzione di caffeina, può peggiorare l’insorgere di vampate di calore e sudorazioni notturne, tra i problemi più fastidiosi tipici della menopausa

Vampate di calore

“Assumere caffeina può peggiorare le vampate e le sudorazioni notturne, fastidiosi problemi che interessano circa due terzi delle donne in menopausa, almeno a quanto suggeriscono nuovi dati del nostro studio. Limitarne l’assunzione può essere utile alle donne in post menopausa, che soffrono di vampate e di sudorazioni notturne”.
Così ha dichiarato la Dott.ssa Stephanie Faubion, ricercatrice e direttrice della Clinica di salute delle donne presso la Mayo Clinic di Rochester, Minn.

Ma la caffeina, uno stimolante presente sia nel caffè che in altre bevande, come ad esempio la CocaCola, sembra avere un effetto diverso sulle donne all’inizio della transizione verso la menopausa, un periodo conosciuto come premenopausa.
Nel loro caso, infatti, l’indagine suggerisce che la caffeina potrebbe aiutare l’umore, la memoria e la concentrazione.
I risultati, pubblicati online sulla rivista Menopause, derivano da un sondaggio della Mayo Clinic, effettuato su oltre 1.800 donne in menopausa e condotto tra il 2005 e il 2011; i sintomi sono stati confrontati tra le consumatrici e non di caffeina.

Caffeina e vampate di calore
“I sintomi della menopausa possono essere impegnativi, ma ci sono molte strategie per imparare a gestirla” afferma la Dott.ssa Faubion, “Un modo per conquistare il controllo di alcuni fra i più fastidiosi sintomi è quello di stare attente a ciò che mangiamo”, ha aggiunto.
“Questo significa in generale rinunciare al cibo piccante ed a bevande calde, come pure rinunciare alla caffeina, all’alcool e al tabacco”, continua ancora la Dott.ssa Faubion.
Dato che circa l’85 per cento degli americani assume quotidianamente caffeina in varie forme, Fiorillo e i suoi colleghi hanno cercato di accertare in che misura questo stimolante potrebbe influenzare la gravità delle vampate di calore e delle sudorazioni notturne.
La prima ricerca sulla questione aveva offerto dei risultati misti, ma le risposte al sondaggio attuale hanno suggerito che il consumo di caffeina sembra aggravare e peggiorare tali sintomi.
“Per le vampate di calore, può essere sicuramente d’aiuto evitare la caffeina, mantenersi il più possibile attive e con un peso forma ottimale, oltre ad adottare tecniche meditative“, aggiunge la Dott.ssa Fiorillo, la quale suggerisce inoltre che un abbigliamento “a strati” e mantenere sotto controllo il tasso d’umidità della camera da letto, può essere un concreto aiuto in più per limitare i sintomi della menopausa come vampate di calore e sudorazioni notturne, e il forte disagio che spesso comportano.

Non resta che provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.