Antiage: dieci anni di meno in dieci, semplicissimi gesti!

Dieci anni di meno con dieci, piccole astuzie antiage

 

Può davvero bastare pochissimo per avere un aspetto più giovane; la cura di sé, che non deve mai mancare a nessuna età, può passare anche da gesti semplicissimi, ma di sicura efficacia antiage

Make-up antiage

 

I dieci, piccoli gesti, ad effetto antiage, che ci aiutano a dimostrare dieci anni di meno, con naturalezza e semplicità

 

1- Preparare la pelle
Il primo gesto essenziale, prima di truccarci, è quello di far fare alla nostra pelle un bel “pieno di acqua”, e quindi assicurarle un’ottima idratazione. La nostra pelle sarà meno grigia e si fisserà meglio anche il make-up che andremo successivamente ad applicare. In inverno si dovranno quindi privilegiare le creme antiage dalla struttura ricca: “il grasso” del prodotto riempirà le cavità e liscerà le rughe, mentre le formule acquose hanno invece la tendenza ad evaporare e segnare la pelle.
In estate, invece, cerchiamo texture più leggere e fluide, assicurandoci però del loro potere idratante.

2- Scegliere il perfetto colore di fondotinta
Con gli anni, la pelle tende a contenere meno pigmenti, sarà dunque consigliabile scegliere il fondotinta due toni più scuri del nostro colore di pelle, in modo da evitare di sembrare eccessivamente pallide. Stesso discorso per quanto riguarda il correttore, in modo da non mettere in evidenza le piccole vene del nostro contorno occhi

3- Applicare uniformemente il fondotinta
Per dosare bene il nostro fondotinta, lavoriamolo con una piccola spugnetta bagnata; quest’accortezza ci aiuterà ad evitare di applicare troppo prodotto e ci permetterà di stendere il fondo nelle piccole rughe per una resa perfettamente omogenea. Non dimentichiamoci inoltre neppure di distribuire sia la crema che il fondotinta su tutto il viso, sfumandolo anche sul collo, per ottenere la stessa colorazione e la stessa struttura di pelle ovunque, senza delimitazione.

4- Truccare le sopracciglia
Prima di applicare qualsiasi tipo make-up sugli occhi, è necessario definire le sopracciglia per dare una perfetta cornice al viso. Seguire la linea naturale delle sopracciglia con una matita oppure, in mancanza di questa, utilizziamo del semplice ombretto marrone opaco, aiutandoci con un pennellino da eyeliner. Fatto questo, con un piccolo pettinino (anche quello di un vecchio mascara, ovviamente opportunamente lavato) spazzolare i peletti verso l’alto, per creare un volume naturale e fondere perfettamente il fondotinta con le sopracciglia.

5- Creare la curvatura delle ciglia
Col tempo, le nostre ciglia si rarefanno e perdono in densità. Per dare più intensità allo sguardo, è necessario, come primo gesto, creare una curvatura utilizzando un piegaciglia e, per aprire lo sguardo verso l’esterno, applichiamo di seguito due strati di mascara sulle ciglia superiori, ed una sola su quelle inferiori.

6- Illuminare gli occhi
Il bianco dell’occhio (sclera), con l’età ha talvolta la tendenza ad essere meno bianco ed il suo bordo, un po’arrossato. Per neutralizzare quest’imperfezione, applicare una matita beige (mai bianca perché risulterebbe meno discreta e più artificiosa) sulla mucosa del bordo della palpebra inferiore, procedendo per piccoli tratti.
Oltre a schiarire il bianco dell’occhio, neutralizzandone otticamente eventuali rossori, questo ci permetterà anche di ingrandire lo sguardo.

7- Definire la bocca
Per evitare che il nostro rossetto “migri” nelle rughette, prima di applicarlo è bene tracciare il contorno delle labbra con una matita di cera. Facciamo attenzione anche a scegliere bene il colore per non accentuare eventuali nostre piccole imperfezioni e in caso di macchie di pigmentazione attorno alla bocca, evitiamo assolutamente il rosso. Se i nostri denti non sono di un biancore brillante, dimentichiamoci dei toni violacei e ricordiamo invece che le tinte rosa o lampone portano grande freschezza al viso.

8- Scolpire le guance
Contrariamente a ciò che molti credono, la terra abbronzante non invecchia i tratti. Basta sceglierne una opaca e applicarla sulle tempie, sulla fronte e lo sotto lo zigomo per definire il contorno del viso, facendo attenzione a non scendere sui lati della bocca. Un tocco di fard rosato sul punto in cui le guance si arrotondano, darà infine una nota di grande freschezza al viso.

9- Adottare un nuovo taglio
Per eliminare l’aria stanca e far “risalire” i tratti del viso verso l’alto, evitare i capelli troppo lunghi e cercare, invece, di dare volume alla radice. Da bandire anche pettinature troppo classiche come chignon o riga centrale, ma preferire degli stili “spettinati”, decisamente più moderni e che regalano movimento ai capelli.

10- Scegliere un colore luminoso
Quanto alla colorazione, va detto che il nero corvino, ma in generale tutte le tinte molto scure, tendono a sottolineare le rughe. I castani dunque guadagneranno in luminosità con un effetto di luce attorno al viso, mentre per le bionde, un gioco di più sfumature, darà rilievo al taglio. Se invece si è deciso di rinunciare alle tinte e di sfoggiare uno splendido “sale e pepe”, è necessario curare i capelli con buoni prodotti, idratandoli regolarmente e domando l’effetto crespo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.