Affaticamento e menopausa: i rimedi naturali

Affaticamento e menopausa

Tra i sintomi più frequenti che noi tutte abbiamo riscontrato in menopausa, c’è quello dell’affaticamento e della stanchezza: ci svegliamo al mattino con la sensazione di non aver dormito per tutta la notte e ci portiamo dietro per tutta la giornata questo senso di infinita spossatezza. Ci sentiamo come sprofondate in una specie di letargo, con mancanza di dinamismo, senso di stanchezza perenne, debolezza ad ogni minimo sforzo.

 

 

Tra i sintomi più frequenti che noi tutte abbiamo riscontrato in menopausa, c’è quello della stanchezza: ci svegliamo al mattino con la sensazione di non aver dormito per tutta la notte e ci portiamo dietro per tutta la giornata questo senso di infinita spossatezza. Ci sentiamo come sprofondate in una specie di letargo, mancanza di dinamismo, senso di stanchezza perenne, debolezza ad ogni minimo sforzo.
E questa stanchezza, che ci debilita fortemente, è un qualcosa per noi di assolutamente sconosciuto, perché magari in tempi normali siamo sempre state donne dinamiche, estremamente attive, con tanti impegni e progetti.

Perché in menopausa ci sentiamo così affaticate?
L’affaticamento che viviamo durante la menopausa è un affaticamento fisico e psicologico.
Ricordiamoci che la menopausa è un periodo che molte di noi vivono come una perdita di femminilità, vediamo il nostro corpo cambiare, viviamo questo momento con la sensazione di essere alle porte con la vecchiaia. Il fatto che i nostri figli siano cresciuti e magari, per studio o per lavoro, abbandonino il tetto famigliare, sicuramente acuisce non poco questa sensazione.
Tali fragilità causano un affaticamento mentale ed emotivo e possono portare alla depressione.
Anche la carenza di estrogeni, contribuisce non poco a questa nostra stanchezza, in quanto provoca una diminuzione della massa muscolare, causando quindi sensazione di debolezza ed affaticamento. I cambiamenti ormonali inoltre, provocano insonnia, sonno interrotto o disturbato e le vampate di calore, oltre a complicare ulteriormente il sonno, durante la giornata ci lasciano un grande senso di spossatezza.

 

Come possiamo superare l’affaticamento in menopausa?
Se certe cause non possono essere certo evitabili, possiamo però aiutarci notevolmente con uno stile di vita corretto e salutare.
Come?

Con il cibo: quando ci rendiamo conto che la fatica ed il senso di spossatezza stanno prendendo il sopravvento, la prima cosa da fare e quella di cercare di avere uno stile di vita sano ed irreprensibile.
Dobbiamo riequilibrare la nostra dieta, fare il pieno di vitamina C (che è un eccellente anti-fatica), frutta e verdura. Favoriamo, nella nostra alimentazione, cibi contenenti il ferro, come spinaci, cavolo, legumi, frattaglie… perché la mancanza di ferro, può essere una causa di affaticamento.

Con la fitoterapia: La fatica può essere combattuta anche con le piante. Il ginseng, ad esempio, tonifica il corpo, il cardamomo combatte la stanchezza ed il guaranà è uno stimolante delle funzioni mentali.

Con i massaggi: i massaggi hanno un effetto rilassante, che ci potrà aiutare nella lotta contro stress e stanchezza. Anche a casa potremo creare dei nostri oli da massaggio utilizzando vari oli essenziali.

Con il rilassamento e lo yoga: yoga, yoga nidra e respirazione, sono metodi che ci permetteranno di gestire stanchezza e stress, in quanto favoriscono la gestione delle emozioni, la pacificazione, la concentrazione e l’energia, riducendo l’intensità dei sintomi della menopausa. Lo yoga, inoltre, aiuterà anche a combattere la diminuzione di massa muscolare che, come dicevamo, può essere causa di affaticamento.

Con tisane alle erbe: per cercare di dormire meglio, ed avere sonni più tranquilli, possiamo aiutarci con delle tisane alla valeriana, tiglio o passiflora.

Amiche care… un ultimo consiglio…
La fatica che avvertiamo in questo momento così delicato come la menopausa, può anche essere motivo di depressione e la depressione non può e non deve essere presa alla leggera…
Dobbiamo assolutamente parlarne con il nostro medico di fiducia, in modo che possa determinare se questo senso di affaticamento sia causato da una forma di depressione, e quindi indicarci una cura adeguata con la medicina tradizionale e, allo stesso tempo, trovare un trattamento fatto con rimedi naturali.
In ogni caso, uno stile di vita salutare, è determinante per curare il senso di affaticamento: buon cibo, sport, andare a letto con orari regolari, saranno validissimi alleati per superare questo momento così particolare.

 

Photo: designed by Bearfotos – Freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.