5 astuzie per conservare più a lungo i nostri collant

5 astuzie per conservare più a lungo i nostri collant

 

I collant sono una parte fondamentale nell’abbigliamento di noi donne, tanto da cambiare radicalmente un intero outfit. Oggi, ce ne sono davvero dei più disparati… dai più semplici e lineari (non per questo meno belli) ai più lavorati ed estrosi. Il problema però, è che si rompono facilmente e facilmente perdono di freschezza ed elasticità.

Ecco dunque 5 piccole astuzie per cercare di conservare belli, e più a lungo, i nostri collant…

 

 

Indossare dei… calzini

I collant tendono a rompersi alle dita dei piedi, a causa delle unghie o anche solo per l’attrito con la scarpa; per evitare questo, è sufficiente indossare dei semplici calzini, preferibilmente dello stesso colore dei collant.
Molto pratici da usare sono anche i cosiddetti “pedulini”, che ad esempio da Calzedonia possiamo trovare in vari colori, oppure i “salvapunta”, che possiamo tranquillamente trovare o nei negozi specializzati oppure online.

 

La lacca per fissare le maglie dei collant

Forse sarà banale ma, esattamente come per i capelli, la lacca permette di fissare e solidificare le maglie dei collant. Quindi, poco prima di mettere le calze, ricordiamoci di passare una spruzzata di lacca… un piccolo gesto da ripetere ogni volta che le indossiamo.

 

5 consigli per conservare a lungo i nostri collant

 

Evitare certi piccoli “attriti”

Se le nostre unghie dei piedi sono corte, se abbiamo limato bene quelle delle mani e già tolto eventuali bijoux, sicuramente corriamo meno rischi; in ogni caso, per evitare qualunque problema, prima di indossare i collant, la cosa migliore è quella di infilare un paio di guanti fini.
Altra accortezza, quando indossiamo la nostra gonna preferita, è quella di prestare attenzione ogni volta che ci sediamo, perché il legno, un piccolo chiodo oppure un pezzetto di paglia da una sedia, possono aggrapparsi al collant ed inevitabilmente rovinarlo.
Lo so, certi consigli possono sembrare banali, ma è bene tenere sempre a mente, e mettere in pratica certe piccole accortezze anche, e soprattutto se siamo di corsa… per non correre il rischio ritrovarsi con i nostri amati collant definitivamente rovinati.

 

Congelare i collant

Abbiamo l’abitudine di congelare i nostri alimenti? Bene, allo stesso modo possiamo congelare i nostri collant… e non si tratta di uno scherzo! Il freddo, infatti, stringe la struttura dei tessuti e li fortifica.
Per fare questo, è sufficiente metterli a bagno in acqua, inserirli in un sacchetto di plastica e lasciarli poi in congelatore per una notte oppure 24 ore.
Una volta congelati, togliamoli dal congelatore e lasciamoli scongelare a temperatura ambiente; una volta asciutti, possiamo indossarli. Questa operazione può essere ripetuta se i collant si allentano.

 

Lavare delicatamente

I nostri collant devono essere trattati con delicatezza, e quindi è necessario il lavaggio a mano; certo, è un po’ vincolante, ma abbastanza veloce da eseguire. Per coloro che invece non hanno tempo, è sufficiente posizionare i collant in una federa o una piccola borsa a rete per biancheria, prima di metterli in lavatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.